Vibo, al via le Giornate della Dottrina Sociale

È iniziata a Vibo Valentia (vedi locandina con il programma), con l’incontro su Santa Caterina da Siena, la seconda edizione delle Giornate della Dottrina Sociale della Chiesa organizzate dalla Scuola Diocesana della DSC diretta da don Pasquale Rosano. Lo scopo è quello di offrire delle opportunità di crescita e di confronto su tematiche che possano costituire, in un contesto generale di confusione che segna la perdita di tutti quei valori che, invece possono formare la persona nella sua dignità di persona libera e di cittadino impegnato al servizio del Bene Comune.
Oltre alla grande santa senese che seppe rompere pregiudizi di “ogni genere” nella Chiesa e nella Società del suo tempo, viene proposta la figura e l’opera di Giorgio La Pira “il sindaco santo” che visse pienamente “la politica come la più alta forma di carità” così come insegnarono don Luigi Sturzo e poi Paolo VI. Altro tema trattato, di estrema e drammatica attualità quale il Bullismo, per richiamare come l’attenzione e la riflessione, alla luce del Vangelo e della riflessione del magistero della Chiesa nel sociale, non può che interessare ogni aspetto concreto della nostra esperienza.
La presenza nel territorio e in contesti così diversi quali Vibo, Acquaro, Pizzo, Dinami esprime come la Scuola Diocesana possa essere vista e considerata come un vero “servizio” alla crescita civile, democratica e cristiana aperta al territorio e ai suoi problemi che vuole sollecitare come l’impegno nella politica e nella società esige una formazione, senza la quale tutto diventa interesse, opportunismo, sfruttamento delle cose e delle persone che il Vangelo non ammette e che noi dobbiamo condannare in nome della dignità e della libertà dell’uomo.

Annunci