Lamezia, per la consacrazione del nuovo vescovo si pensa a una celebrazione all’aperto

Fervono i preparativi per la solenne cerimonia di consacrazione del Vescovo Eletto di Lamezia Terme, Mons. Giuseppe Schillaci. Siamo in grado di fornire alcune anticipazioni che troveranno prossimamente conferma in un’apposita conferenza stampa.
Considerato il gran numero di fedeli che si prevede prenderanno parte alla cerimonia provenienti dalla diocesi ma anche da Adrano e Catania, si sta optando giocoforza per l’allestimento di un’area esterna alla Cattedrale di Lamezia all’interno della quale dovrebbe svolgersi il rito. La Curia Vescovile sta allestendo oltre duemila sedie e quattro maxischermi con tanto di filodiffusione sonora sul Corso Numistrano posto innanzi al Duomo.
Saranno riservati soltanto i primissimi posti per i familiari e le varie autorità.
Si sta valutando anche la possibilità di allestire l’Altare per la consacrazione su un palco esterno, come avvenne in occasione del Giubileo del 2015 per l’apertura della Porta Santa della Cattedrale.
Per quanto attiene al protocollo, quasi sicuramente ci sarà un ingresso ufficiale con il consacrando Vescovo che sfilerà davanti ai fedeli secondo un percorso e delle modalità ancora da stabilire.
Lunedì ci sarà la riunione dei vicari diocesani per definire tutti questi aspetti. Ovviamente, il placet definitivo verrà dato da Mons. Giuseppe Schillaci che sta seguendo passo-passo da Catania tutta la grandiosa macchina organizzativa. Prevista anche una diretta televisiva.
Al termine del rito di consacrazione, verrà intonato il canto di ringraziamento del Te Deum che segnerà in automatico anche la presa di possesso della Diocesi, a seguito della quale Mons. Schillaci diventerà il Vescovo effettivo della Diocesi di Lamezia Terme.

Annunci